“Piccole cose meravigliose” di Cheryl Strayed, il Libro che Avremmo Dovuto Leggere

piccole_cose_meravigliose

Ci sono tanti tipi di libri al mondo, ci sono libri di narrativa, libri di crescita personale, libri storici, libri di fiabe, libri di poesia.

Nessuno di noi potrà mai leggere tutto quanto, ma ci sono cose che in qualche modo sarebbe meglio si facciano spazio nella nostra vita.
Libri che ci segnano, o che per meglio dire ci insegnano.

Quando comprai “Piccole cose meravigliose” di Cheryl Strayed lo feci sulla fiducia perché fu consigliato da Ryan Holiday nei migliori libri del 2014.
Non ne ero convinto, ma di lui mi fidavo, per cui dissi “Vabbè, lo leggerò”.
Il titolo era interessante (ed io sono un tipo decisamente romantico), ed anche se pareva un libro femminile (passatemi il termine improprio), decisi di leggerlo.

“Piccole cose meravigliose” è una raccolta di lettere scritte alla rubrica “Dear Sugar” dove Sugar (l’autrice) risponde dando consigli.

In ognuna delle lettere c’è un pezzo di vita, dalla storia andata male, all’uomo che tradisce, all’amicizia, al dolore per chi ci abbandona, alla droga, alla famiglia, alla futura madre, alla nonna che non c’è più
C’è tutta la base umana di questo mondo, il sangue che ci accomuna, le storie che prima o poi ci toccano.

C’è dolore, amore, felicità, odio,rimorso, pianto, confessioni, paura, incertezza.

Ma la parte più incredibile del libro sono le risposte: Solide, precise, compassionevoli e straripanti di comprensione, di storie di vita anch’essa vissuta e da cui si è imparato una lezione.
Sono la magia del mondo, il sogno del bambino, i desideri di ognuno di noi.

Quello che più mi ha stupito è la lucidità e la non scontatezza dei consigli, raramente banale ma sopratutto mai all’acqua di rose.
Le risposte sono sempre un’attenta analisi della lettera, Sugar sviscera ogni parola, la fa sprofondare dentro di se e solo dopo tira fuori la risposta, come un pezzo d’arte lavorato per giorni e giorni.

Alcune storie (lettera+risposta) saranno più semplici, altre apriranno una voragine.

Se c’è un libro che da oggi potrei consigliare a qualcuno di leggere è proprio questo.

 

Rispondi