Categorie
Pensieri

Songs in Words – Carly Comando


testo da leggere rigorosamente ascoltando la melodia della canzone

Ogni giorno ti alzi. Ti fai domande. Il sole sbatte la porta che in fondo lo sa che tanto ti devi svegliare.
La vita non ha tregua di te, ma in fondo devi andare avanti.
Ogni giorno continui a domandarti se questa è la strada giusta, se continuando così prima o poi tutto si rimetterà a posto, e tornerà com’era un tempo.
Ma com’era un tempo?
Ricordi vaghi di cose che ormai non hanno importanza. Ci sono stati altri giorni, altri soli che delicatamente ti ricordavano che c’era ancora spazio per te in questo universo, che puoi ancora giocarti le tue carte, altre mattine dove le nuvole e la nebbia ti toglievano ogni forza di alzarti, altre persone che ti volevano tirar fuori di casa, altre telefonate di notte
e tu che dormi, dormi dormi.
E ogni tanto ti svegli.
Ogni tanto, di notte, ti svegli.
Una voce rotta dall’altro lato, e tu che devi sostenere tutto. E’ il tuo lavoro, forse di più il tuo scopo, non certo la tua vita.

Ogni giorno vorresti arrivare alla fine del giorno.
Alcuni giorni per scoprire cosa succederà.
Altri per fuggire da cosa è successo.
Il sonno in quei casi è l’unica vera soluzione ai tuoi problemi. In altri neanche quello funziona e tu sei ancora lì, ancora al mattino che ti alzi, il sole sbatte la porta e ti domandi se è già ora di rifare casini.

Ogni giorno ti domandi dov’è stato il punto dove hai sbagliato. Quando non lo fai è solo perché ci sono cose belle che per fortuna ti distraggono, tengono la tua mente lontano dagli errori che hai fatto, dalle persone a cui hai lasciato cicatrici, dalle tue, di cicatrici, che non sai come togliere.
Dicono che basta il tempo, ma non hai mai visto nessuna cicatrice sparire con il tempo.
Servono dottori, cure, amici, donne, sogni, speranze, bicchieri, parole, tutte cose che di certo il tempo può aiutarti a trovare, ma che in genere non è che siano proprio fuori dalla porta di casa.

Ogni giorno una melodia va pian piano dissolvendosi.
A malapena la senti. E’ una candela che smette di illuminare una stanza.
Per molti è un numero. Per altri è una vita.
In quel suono, in quella luce, ci sono centinaia di storie vissute dal primo urlo all’ultimo lamento. Ogni giorno.

Andrea (sdl)

Di Andrea Grassi

Scrittore, programmatore di siti web. Appassionato da sempre di ogni forma di scrittura (copywriting, marketing, romanzi). Vivo a Montevarchi e non me ne pento.

3 risposte su “Songs in Words – Carly Comando”

Rispondi a antonio Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.