Come uscire dal tunnel senza arredarlo


immagine appartenente al rispettivo autore (lukaskulas, su Flickr)

Prima di tutto mettiamo in chiaro una cosa: Se arriverai fino in fondo a leggere e per te non sarà cambiato nulla, beh.
Mi dispiace per te.

La verità da cui voglio partire è la più scontata di tutte, la più ovvia: Le cose cambiano se vogliamo farle cambiare.
Tutto qua? Tutto qua!
 La verità è una fogna, puzza di verità. Senti l’odore quando ci passi. Vedi quel fumo nauseabondo che ti dice:
“Ehi piccolo, qua non è come credi”
E fa tutto schifo, ti viene da dire?

Se lo pensi: Smetti SUBITO di leggere. Se tutto quello che hai da dire al mondo ed a te stesso è un “La vita è una merda”, fammi un favore. Vattene da qui.
Il fatto è che la vita a volte fa schifo, ma, ehi, chi siamo noi per dire che è tutta qui?

Siamo SETTE miliardi di persone. Che tradotto in linguaggio umano significa: TANTE.
E tutto quello che sappiamo condensare in un’intera vita è: Fa schifo?
Sono sicuro si possa fare di meglio.

Anche perchè, soltanto ragionandoci, viene da pensare che oltre alla nostra storia, ne esistano altre, magari migliori.
E quindi come fa a saltarci in testa un pensiero così drammatico come il “Fa schifo?”.
Il punto è che sei nel tunnel. Ed è tutto buio, ed i cartelli dicono che devi andare a trenta chilometri orari, altrimenti, BUM. Fine corsa del treno.
E tu non vuoi che la corsa finisca.

La verità è che questo tunnel è una merda e tu ci sei entrato per una svolta sbagliata.
Eccotela la tua verità. Lo senti il puzzo? Lo senti lo smog cittadino unito ai residui della cena di ieri?
Puzza vero?
Ed è questo il punto, ma non finisce tutto qui per fortuna.
Perchè se questo posto dove ti trovi ti pare un tunnel la buona notizia è che puoi uscire.
Solo che…
beh…

Solo che per POTERE, devi perlomeno VOLERLO.
Non sto dicendo che non PUOI. Altrochè se puoi. Ma… se non vuoi…
Ora, siamo sinceri, è anche vero che se ci sei così tanto nel mezzo, forse non sei famoso per la tua forza d’animo o per la tenacia.
O forse… semplicemente… sei senza energie.

Qualunque cosa sia, il miglior consiglio che una persona ti potrà dare è: SCEGLI.
Scegli, esisti, decidi.
La scelta è il primo passo, la decisione, la chiarezza di ciò che uno vuole creare, sono le cose che ti aiuteranno a SCEGLIERE ulteriormente.
Finchè, prima o poi, scegliere di uscire sarà la cosa più naturale del mondo.

Ancora non ti basta? beh, c’è un altro tombino che è il caso di aprire.
Vuoi sentire l’ultimo odore schifoso di verità?

TUTTO HA UN PREZZO.

Rileggilo bene prima di andare avanti.
Prenditi il tuo tempo per non farti fregare dai pregiudizi. E poi continua…

Tutto ha un prezzo. Anche la tua felicità. E con prezzo non intendo DENARO.
Intendo che sperando in soluzioni magiche e senza fatica otterrai….
soluzioni senza risultati.
Il “SENZA” è una costante.
Ma se vuoi dei risultati, beh, la prima cosa è da fare è lavorare. Impegnarsi.

Crederci.

Perchè la parte migliore del mondo che puoi costruire è quella dentro di te.
Perchè il primo modo per rendere il mondo un posto migliore è quello di stare bene, ed il secondo, indovina un pò, è di far star bene chi hai intorno.
Sarà EVIDENTE. Chiaro. Limpido.
Tanto che ti domanderai: Come mai ci ho messo tanto?

Semplice, dovevi solo svoltare.

Andrea (sdl)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.