2007 di questi giorni

Alla fine si contano i giorni e le ore. Poi piano piano invece di contare in avanti invertiamo il nostro tempo e andiamo indietro. Pensare a tutto l’anno passato è il naturale preludio all’ovvia, scontata, evidente, conta alla rovescia per iniziare di nuovo, per darsi un’altra occasione.
Perchè è inutile negarlo, tutti, quando la mezzanotte scocca speriamo sempre che in questo numero in più ci sia qualcosa di nuovo, di speciale. Perchè è naturale ed umano che sia così.
Inizia quindi l’attesa. Si preparano cene, viaggi, infiniti sogni e speranze. Si prepara tutto fino a quei botti che volano in cielo, assieme ai tappi di spumante.
Nonostante il trash in tv,
nonostante il rumore in piazza,
nonostante il silenzio nel cuore,
2007 di questi giorni.

Andrea (sdl)