Categorie
What about me

Gli odori che non dimenticherò

  
Ci sono molti odori che non voglio dimenticare e che probabilmente non dimenticherò. Alcuni sono:

  • L’odore di mia madre quando tornava dal lavoro ed io ero così piccolo che dovevo stare con i nonni. Quell’odore di “fuori” di esterno, mischiato a fumo ed inverno, a pioggia e lontananza. Così maturo ed adulto.
  • L’odore dell’antizanzare di quando sono stato male davvero. Dentro intendo. Capita più o meno a tutti, ma la cosa che più ricordo di quel momento è quell’odore artificiale ed il sottofondo malinconico del Canon di Pachabel. 
  • L’odore dell’estate che arriva. Quando è ancora presto ma si sente che manca poco.
  • L’odore delle serate fuori a mangiare una pizza.
  • L’odore dei prati dove correvo da bambino. Quando l’erba era più alta di me, e quel mondo era nuovo, infinito, gigantesco. Oggi in due passi lo supero. Allora era territorio inesplorato, una savana intera da scoprire.
  • L’odore degli ospedali.
  • I profumi a “finto uomo” che venivano usati dagli amici nelle gite delle superiori e delle medie 

E’ sempre stata una questione di odore. Da quando mi sveglio a quando mi addormento. Ognuno si fissa in testa le proprie polaroid per non dimenticare certe cose. Chi si ricorda numeri, chi immagini, io odori. E voi, che odori ricordate? 

Andrea (sdl) 

Di Andrea Grassi

Scrittore, programmatore di siti web. Appassionato da sempre di ogni forma di scrittura (copywriting, marketing, romanzi). Vivo a Montevarchi e non me ne pento.

Una risposta su “Gli odori che non dimenticherò”

Bellissimo post,anche io tendo a tenere impressi in mente gli odori..perchè poi è bello associarli alle persone che amiamo,a situazioni a noi care..ai ricordi più importanti!
Quello che preferisco è l'odore dell'autunno,mi mette una tale pace addosso che non me lo leverei mai di dosso!Adoro l'odore di casa mia,di mio marito..
Ricordo l'odore del dopobarba di mio padre quando si preparava per andare al lavoro,l'odore della pelle di mia madre quando stavo male e lei mi stava accanto,ricordo l'odore dell'ospedale quando ebbi un incidente stradale.

Rispondi a comeilfiumechescorre Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.